progettare e costruire nZEB

Abitazione unifamiliare

Riqualificazione energetica con balle di paglia
8
Mar

Casa NP | Sciolze (TO)

 

Dal campo di riso rinasce Casa NP, un intervento che sfrutta i residui agricoli per generare un nuovo modello di vivibilità.

 

L’edificio oggetto di ristrutturazione e riqualificazione energetica è un immobile residenziale degli anni ‘70 situato nel comune di Sciolze. Completamente circondato da un terreno di proprietà, è raggiungibile attraverso un accesso sul lato sud-ovest ed è collocato in posizione panoramica rispetto alla valle del Po. L’edificio originario, di cui si è mantenuto l’intero involucro, era composto da un volume su due livelli e uno destinato ad autorimessa. Il progetto ha permesso di trasformare l’edificio esistente in un organismo eccellente e autonomo in equilibrio con i sistemi presenti in natura, elevando il concetto di casa come “terza pelle” e di sostenibilità nel suo ciclo di vita.
Per la realizzazione dell’isolamento è stata conservata la struttura del tetto e delle pareti, ma è stato necessario posizionare un’ulteriore struttura a portali in legno lamellare a supporto del cappotto della copertura inclinata. L’isolamento dell’involucro verticale è stato invece realizzato in opera con balle di paglia di riso interposte a una intelaiatura con assi fissate alla muratura esistente tramite supporti a “L”.
L’unione di isolamento e serramenti a triplo vetro ha consentito di ottenere un edificio che minimizza le dispersioni, sfrutta gli apporti solari passivi e ha come unico approvvigionamento di calore una stufa a biomassa. Gli intonaci esterni infine, realizzati con una miscela a base di calce e sottoprodotti del riso, conferiscono alle superfici un aspetto materico e riducono l’energia grigia generata dall’edificio, donando agli ambienti una sensazione di comfort e benessere.