azero – progettare e costruire nZEB

Villa M+G

Reggio Emilia / Franzoni Studio

Villa M+G è stata concepita per rispondere alle esigenze abitative di due famiglie, unite da parentela, che necessitavano di spazi, luoghi di vita personalizzati ed esclusivi, condividendo al contempo le aree di servizio e i locali tecnologici. L’edificio si presenta come un unico organismo architettonico che risulta organizzato al suo interno in due alloggi distinti, ma che esternamente viene letto nel suo insieme come un’unica villa. Le soluzioni stilistiche e tecnologiche sono avanzate e permettono ai proprietari di vivere in una casa concepita come un sistema ben organizzato di spazi, volumi vetrati e sistemi tecnologici di alta definizione; l’architettura, una volta entrati in casa, si trasforma in comfort abitativo e risparmio energetico.
Il linguaggio architettonico si legge attraverso forme geometriche primarie che dialogano fra di loro, volumi puri che emergono o arretrano dal prospetto per creare un ritmo di vuoti e pieni che vanno a scomporre l’organismo edilizio. Questo gioco di vuoti e di pieni genera logge, spazi coperti, giardini esclusivi che consentono alla luce naturale di penetrare all’interno dell’edificio, regolando al contempo l’irraggiamento solare, proteggendo le aperture dalle precipitazioni meteoriche e permettendo una costante continuità tra gli spazi interni e quelli esterni. La copertura piana è composta da molteplici falde a quote differenti che creano movimenti e giochi di volumi. A nord, dove si trova l’accesso pedonale e carrabile, i volumi si chiudono su se stessi definendo spazi protetti e riservati; a sud, invece, l’edificio si apre verso il grande parco attraverso grandi superfici vetrate schermate da frangisole.


Progettisti: arch. Enrico Franzoni – Franzoni Studio; ing. Pier Guido Bertolotti – Studio di ingegneria; p.i. Sergio Cantoni – Termoprogetti; ing. Alex Ferretti – Studio di ingegneria; arch. Nicoletta Manzotti (progettista del verde)