azero – progettare e costruire nZEB

Sempreverde

Santa Croce Camerina, Ragusa / Vincenzo Occhipinti, Mario Castello

Il progetto “Sempreverde” propone una soluzione abitativa ed esistenziale con plurimi livelli di sostenibilità. È una proposta, un’ideale, una filosofia di vita; è una casa ma è anche un contenitore, un luogo, uno spazio dove il tempo trascorso è il tempo della natura; è un abito che ha lo scopo di coprire, riparare, proteggere e fare sentire a proprio agio, un involucro votato al “Benessere” emanato da materiali naturali e dalla morbidezza del design. È la risposta all’industria edile e al suo insostenibile inquinamento; e l’artigianato di cui si è servito è la risposta alla produzione industriale di massa. È una adolescenziale ripicca contro la convenzionalità, contro l’inerzia culturale e l’oppressione psicologica della normativa.
In facciata strisce di verde infiorano, decorano e ombreggiano le aperture. Il terrazzo è una piccola food forest. Il tadelakt “sinuosizza” i bagni: pareti, docce e lavandini snobbano le piastrelle. La terra cruda “lega” vari materiali (sabbia locale, sabbia lavica, paglia, canapulo, polvere di marmo) e fa diventare ogni parete originale, diversa; il latte parzialmente scremato li fissa; l’olio di lino magnifica il pavimento anch’esso in terra cruda; il legno emargina il calcestruzzo; la paglia esclude il poroton. Dagli scavi si produce il legante; dalla demolizione si produce inerte, elementi decorativi, mosaici. E quando tra 200 anni sarà da demolire, non sarà demolita, sarà “riutilizzata” nel giardino, restituendola ai muri e alla natura.


Direzione artistica e decoratrice: dott.ssa Licia Perna
Progettista involucro e termico: ing. Giorgio Canzonieri, ing. Elisa Battaglia
Progettista architettonico: arch. Vincenzo Occhipinti, arch. Mario Castello
Direttore lavori-progettista architettonico: arch. Francesco Puglisi
Coordinatore della sicurezza: ing. Raffale Campo
Progettista strutture: ing. Giorgio Scrofani
Agronomo paesaggista: arch. Maria Giardina
Progettista elettrico: ing. Alessio Infantino
Geologo: dott. Massimo Petralia
Biologa: dott.ssa Angela Granzotto
Direttore Operativo e ispettore di cantiere per opere in legno: dott. Danilo Schininà