azero – progettare e costruire nZEB

Casa T

Terracina, Latina / Architettura Sostenibile

La bifamiliare Casa T sorge su un lotto dal carattere pianeggiante e regolare che si trova di fronte al Circeo in zona temperata calda, ventilata e soggetta a escursioni termiche modeste; le gelate e la neve sono rare. I criteri di progettazione sostenibile utilizzati hanno previsto l’integrazione dell’edificio nel paesaggio pontino attraverso l’uso di forme e colori in linea con la tradizione locale per un aggiornamento dell’idea di “casa moderna” in rapporto alla natura e al luogo nella contemporaneità; sono stati adottati principi insediativi per l’uso delle fonti di energia reperibili sul luogo (vento, sole, acqua) grazie al corretto orientamento dell’edificio. Le murature e i solai specifici sono stati isolati e le acque chiare e reflue regimentate. L’adozione di una strategia energetica “passiva” e di una “attiva” ha permesso di rispettare i migliori parametri funzionali per l’utilizzo delle fonti rinnovabili e per il costante mantenimento del rendimento energetico dell’edificio.
Casa T applica principi di progettazione antisismica delle strutture in c.a, risponde alle richieste prestazionali energetiche raggiungendo la certificazione in Classe A3 e rispetta i requisiti igienici e di accessibilità, previsti dai regolamenti vigenti. L’energia elettrica autoprodotta consente all’edificio, che si contraddistingue per un alto comfort e per un lento ma progressivo rientro economico, di diventare nZEB.
Il progetto è stato realizzato all’interno della Variante al P.R.G. del Comune di Terracina (LT) (delibera di C.C. n.29 del 13.04.06) per la modifica del comprensorio “Quattro Stagioni”.


Progetto: Architettura Sostenibile
Progetto architettonico e Direzione lavori: arch. Giuseppe Todisco
Progetto strutturale: ing. Paolo Lapadula
Progetto impianti: ing. Francesco Paoletti
Efficienza energetica: ing. Fabio Dardano