azero – progettare e costruire nZEB

Valorizzazione Castello Estense di Mesola

Il Comune di Mesola ha ricevuto dal MIBACT un finanziamento nell’ambito dell’Intervento Interprovinciale n° 30 Ducato Estense “Piano Stralcio Cultura e Turismo” 2014-2020. Il Castello è stato quindi restaurato con la finalità di allestire spazi atti ad accogliere mostre ed eventi, in sinergia con le Associazioni locali; si è così creato uno spazio trasformabile e polivalente.
Il lavoro è consistito nella demolizione di tutti gli interventi incongrui degli anni ’70 e ’80 che occultavano la visione completa dell’immobile e il progetto ha valorizzato le volumetrie originarie, attuando un intervento di ricucitura dei percorsi. All’ingresso si trovano due nuove volumetrie, telai in acciaio di colore naturale, tamponati con pannelli ciechi e vetrati, che accolgono la biglietteria e il bookshop. Tutte le pareti degli ambienti sono state rivestite con una boiserie che integra un sistema radiante agli infrarossi, i profili di sostegno di opere, altro materiale espositivo e informativo, nonché tutte le predisposizioni elettriche e meccaniche.
A livello dell’imposta delle volte è stata realizzata una “cornice tecnologica” che armonizza in un unico elemento i binari elettrificati, a supporto dei proiettori LED dimmerabili e spostabili a piacimento, delle luci di schiarita della parete e delle volte stesse, le barriere di rilevazione fumi e il sistema di trasmissione dati. Sono stati integralmente rivisti i servizi igienici pubblici e realizzati totalmente ex-novo depositi, spogliatoi e servizi per il personale. Tutti i nuovi interventi sono stati attuati con metodologie “a secco”.


Ubicazione: Mesola (FE)
Progettisti: Raggruppamento Temporaneo di Professionisti composto da
Capogruppo: arch.tti Ilaria Bizzo, Stefano Cornacchini – bc studio
Team Leader: arch. Riccardo Bertazzoni
Impianti elettrici e meccanici: COPRAT
Strutture: Studio Marco Peroni
Sicurezza: arch.tti Serena Dalla Casa, Michele Maini
Foto: Pietro Savorelli