azero – progettare e costruire nZEB

Bellini 35

A Sassuolo, in un contesto residenziale sviluppatosi tra gli anni ’60 e ’70, è situato il progetto Bellini 35. Composto da 4 appartamenti e autorimessa pertinenziale, l’edificio si sviluppa su cinque livelli di cui uno completamente interrato. I piani più alti ospitano gli appartamenti più importanti e includono logge e ampie terrazze in copertura dotate di sistemi di ombreggiatura in legno e arredi volti a creare spazi di vita esterni piacevoli. Il fabbricato è innovativo ed è uno tra i primi casi in Emilia-Romagna classificabile come nZEB progettato totalmente in BIM. Pur se ideato prima dell’effettiva entrata in vigore delle norme energetiche della Regione, ne rispecchia già le nuove indicazioni avendo caratteristiche di sistema edificio/impianto tali da poterlo classificare come “edificio a energia quasi zero”.
Il progetto, fin da subito, è stato predisposto mediante realizzazione di un modello digitale architettonico in cui sono affluiti, in fase definitiva ed esecutiva, i modelli elaborati da strutturisti e impiantisti, permettendo il coordinamento e la verifica delle attività progettuali. In fase esecutiva, le quantità dei materiali e il relativo computo messo a disposizione delle imprese in gara sono stati elaborati mediante estrazione diretta dal modello esecutivo predisposto. Questo è utilizzato come base digitale per la verifica e il controllo dei lavori di cantiere, recependo le varianti costruttive ed eventuali adeguamenti, al fine di definire un modello “as built” finale che la committenza potrà utilizzare per attività di gestione, manutenzione e sperimentazioni abbinate alla domotica e al comfort degli inquilini futuri.


Ubicazione: Sassuolo (MO)
Business Development: Vitanova srl; Progettisti: arch. Renato Simoni, DVision Architecture
Consulenti: Vitanova srl, p.i. Achille Mucci, Studio Pampuri; p.i. Enrico Costi – Studio Zecchini & Associati; ing. Federico Bernardi – Studio Dott. Ing. Federico Bernardi