azero – progettare e costruire nZEB

Reef Sansone

Il nuovo ristorante/bar Reef Sansone si trova all’interno della Costa Bianca di Portoferraio, nel Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. L’intervento quindi si è inserito in un contesto naturalistico sottoposto a tutela paesaggistica il cui grande pregio e le caratteristiche peculiari hanno influenzato l’intero processo generativo del progetto, supportato inoltre dalla volontà di relazionarsi con un territorio così delicato. Per questi motivi si sono ricercati continui suggerimenti per soluzioni morfologiche e materiche, indirizzando le scelte progettuali sull’integrazione fra ambiente e costruito.
La struttura a telaio del manufatto, costruita completamente a secco in ferro e legno, ha permesso di realizzare l’opera senza eseguire movimenti terra; anche i solai di calpestio interni ed esterni sono sollevati dal terreno per non modificarne il profilo originario. Inoltre, con l’obiettivo di non contaminare il sito durante la fase di edificazione, si sono usati materiali naturali come pannelli isolanti in fibra di legno per le pareti esterne e materassini in lana vergine di pecora per le pareti interne; montati a secco, essi permetteranno, al momento dello smontaggio dell’intera struttura, di lasciare lo stato dei luoghi come trovato in origine. Oltre alle pareti ventilate in legno e due orti verticali, un piccolo giardino pensile racchiude in sé alcune piante della macchia mediterranea.
Anche dal punto di vista dell’illuminazione si è cercato di valorizzare la struttura rispettando la luce naturale del luogo. Per esempio, si è scelto appositamente di non impiegare pali che illuminano dall’alto per evitare qualsiasi forma di abbagliamento o dispersione luminosa, prevedendo quindi corpi montati in basso, così da rischiarare puntualmente le aree di servizio, senza alterare l’ambiente. La luce, funzionale, deve infatti permettere di godere del luogo senza inficiarne l’equilibrio naturale e la preferenza è stata accordata a paletti bassi, segnapasso incassati a terra, corrimano luminosi e applique. Le acque meteoriche raccolte vengono reimpiegate per l’innaffiamento dei giardini. Il progetto è risultato vincitore nel Premio User’s Choice per l’Italia.


Ubicazione: Portoferraio (LI)
Progettisti: arch. Massimiliano Pardi – Studio Associato Tecne 2000
Consulenti: ing. Alessandra Rando, dr. agr. Alessandra Puccini, ing. Elvio Bolano, ing. Lorenzo Mellini, arch. Alessandra Moncini, p.i. Francesco D’Errico