azero – progettare e costruire nZEB

Green House di Zogno

Zogno, Bergamo / Studio di Architettura Carminati

La Green House, realizzata anche grazie a un contributo regionale a fondo perduto, è un progetto innovativo, finalizzato a dare una nuova sede a emissioni zero alla Comunità Montana Valle Brembana e utilizzato come centro di riferimento per i 38 sindaci della Valle Brembana e per le 220 Amministrazioni Comunali della Provincia di Bergamo che hanno aderito al Patto dei Sindaci, cosiddetto “Covenant of Mayors” con Bruxelles.
La realizzazione di un edificio ad altissime prestazioni energetiche (Zero Energy Building) è stato il risultato di un approccio olistico alla sostenibilità, in cui ogni aspetto della progettazione è stato analizzato e ottimizzato in tale prospettiva, intervenendo sui due principali sistemi tecnologici: l’involucro e gli impianti. Durante l’elaborazione del progetto si sono voluti conciliare i due caratteri morfologici normalmente divergenti: quello che si può definire organico, riferito ai temi della natura (acqua e verde) e quello tecnologico, riferito alle risorse costruttive più indirizzate alla sostenibilità e più qualificate per ottimizzare simultaneamente benessere ambientale, risparmio energetico e contenimento delle emissioni inquinanti. Uno degli aspetti importanti valutati è stata la variabile stagionale, estate e inverno. Si sono pertanto analizzate le criticità e le opportunità del luogo e dell’edificio esistente al fine di identificare i sistemi tecnologici e spaziali su cui intervenire, attraverso la metodologia più adatta.


Progettisti: capogruppo dell’A.T.P. arch. Pierluigi Carminati – Studio Di Architettura Carminati
Progettazione tecnologica, strategie per la sostenibilità e strutture: ing. Oscar Luigi Pagani – Aiace Srl – Società di Ingegneria
Progettazione impianti meccanici, elettrici, antincendio: ing. Gabriele Ghilardi – Studio ing. Gabriele Ghilardi