azero – progettare e costruire nZEB

Università degli Studi di Trieste

Trieste / Studio Bradaschia S.r.l., Studio Sasco

Il progetto di ristrutturazione dell’edificio di via Lazzaretto Vecchio a Trieste nasce da un attento studio dello stato attuale dell’immobile, da un’accurata analisi dei suoi caratteri storici e architettonici e da un’attenta analisi esigenziale sui futuri fruitori dell’immobili. È prevista la localizzazione nell’immobile di alcuni istituti e dipartimenti universitari che fanno capo alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Trieste.
L’edificio, localizzato all’interno del Centro Storico, nel Borgo Giuseppino, in vicinanza delle Rive, si trova in una zona servita da tutti i servizi a rete (elettricità, acqua, metano, fognatura, rete telefonica).
Il progetto si propone di soddisfare nel modo migliore le molteplici e complesse esigenze didattiche e di ricerca che si svolgeranno negli istituti e nei dipartimenti universitari che troveranno sede nello stabile. Al progetto è stato imposto un rigoroso e preciso rispetto delle numerose normative tecniche vigenti, come delle Leggi e Regolamenti di competenza del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. La scelta delle tecniche di intervento e dei materiali da utilizzare è stata effettuata mediante un’attenta analisi dei loro caratteri economici, funzionali, prestazionali e di durabilità.


Progettisti: prof. arch. Maurizio Bradaschia, dott. ing. Edoardo Sasco, dott. ing. Roberto Sasco – Studio Bradaschia S.r.l.; Studio Sasco