azero – progettare e costruire nZEB

Residenza basso consumo in legno

Faenza, Ravenna / A+4 STUDIO

Questa residenza unifamiliare, con struttura in X-lam, ottimizza i consumi energetici in relazione al contesto climatico e geomorfologico diventando un edificio a quasi consumo zero grazie a tecnologie solari passive con scelte progettuali di tipo “captativo”, all’orientamento e alla forma dell’edificio e alla distribuzione degli spazi interni, alle caratteristiche prestazionali dei materiali costruttivi, ai sistemi di captazione e di ombreggiamento e alla ventilazione interna. Sulla falda di copertura orientata a sud/ovest è prevista l’installazione di pannelli fotovoltaici che, unitamente a interventi sull’involucro edilizio e alle scelte bioclimatiche effettuate, favoriscono nella stagione invernale una adeguata riduzione dello scambio termico tra l’ambiente interno ed esterno, limitando, nel periodo più caldo, gli apporti di calore agli ambienti interni e favorendo lo smorzamento e lo sfasamento dell’onda termica giornaliera.
L’utilizzo di risorse rinnovabili e di tecnologie appropriate per il riscaldamento di tipo “captativo”, fatte per l’involucro edilizio e le scelte bioclimatiche, garantiscono un elevato livello di benessere interno percepito e favoriscono la sensazione di comfort per irraggiamento diretto del corpo e non tramite il riscaldamento dell’aria in ambiente. L’uso di sistemi e dispositivi, che consentono la realizzazione di un’appropriata ventilazione naturale dei locali abitativi, mantiene la ionizzazione naturale dell’aria e un adeguato equilibrio igrotermico sia nella stagione invernale che estiva.


Progettisti: arch. Paolo Rava – A+4 STUDIO
Calcoli e direzioni lavori strutture: ing. Marco Peroni
Calcoli ambientali e impianti meccanici: p.i. Walter Valentini
Impianti elettrici: ing. Paolo Vassura – Studio Blucubo
Compatibilità acustico-ambientale: ing. Alessandro Leonardi – Studio Blucubo