progettare e costruire nZEB

Riqualificazione Casa Vacanza

Riqualificazione energetica di una casa Vacanza con paramento esterno in laterizio da mantenere
21
Giu

Casa vacanze | Punta Ala (GR)

 

Una casa vacanza all’interno di un complesso residenziale è stata riqualificata ottenendo la certificazione CasaClima R. Dovendo conservare il paramento in laterizio faccia a vista si è optato per un isolamento dall’interno che ha comportato l’ottimizzazione del progetto in tutte le sue parti.

 

Nel 1962 su progetto di Walter Di Salvo, architetto che contribuì significativamente allo sviluppo di Punta Ala (GR) con il Piano Urbanistico e progetti di assoluto rilievo, venne costruito un articolato edificio residenziale. Una delle unita immobiliari del complesso è stata ristrutturata, ottenendo la certificazione CasaClima R.
Il fabbricato esistente, collocato all’interno di una pineta, è perfettamente integrato nell’architettura del luogo e si presenta estremamente originale e interessante; il volume, oggetto di riqualificazione, è caratterizzato da una pianta rettangolare aperta sul giardino, delimitata dalle pareti in laterizio faccia a vista. Dalla copertura piana che sporge a sud verso il giardino e che è stata pensata per proteggere le grandi aperture, emerge il corpo prismatico all’interno del quale si trova il soppalco che si affaccia sulla zona giorno del piano terra. Le pareti in laterizio faccia a vista creano suddivisioni e collegamenti tra gli spazi interni, il giardino, i percorsi pedonali e i fabbricati circostanti generando un contesto affascinante.
Il progetto di riqualificazione è stato sviluppato a partire dai punti di forza dell’edificio: la compattezza delle forme, la corretta esposizione, la presenza del portico a sud e la possibilità di sfruttare la ventilazione naturale, grazie alla presenza del doppio volume e delle finestrature su lati opposti. È stata eseguita la correzione dei ponti termici della struttura utilizzando la verifica agli elementi finiti delle temperature superficiali interne e, per massimizzare il comfort interno, si è scelto di isolare tutte le strutture disperdenti in modo da ottenere resistenze termiche omogenee.