azero – progettare e costruire edifici a energia quasi zero

header
12
Apr

Edificio per uffici a Lecco

I nuovi uffici di G.R. Informatica sono il biglietto da visita, sia a livello estetico sia prestazionale, della ditta committente ma anche di un metodo consapevole di progettare/costruire che si è tradotto in un edificio a energia quasi zero climate sensitive. La nuova costruzione – un ampliamento e ristrutturazione in pieno centro storico a Lecco – si confronta con la preesistenza di una villa storica di inizio Novecento, cui il nuovo ampliamento è fisicamente collegato, enfatizzando la dialettica tra tradizione e innovazione.

A_6549128

I nuovi volumi sono il frutto dell’attenzione ai principi di efficienza energetica combinata con i vincoli urbanistici: l’insistenza, su un lotto di dimensioni contenute (circa 500 m2) di un vincolo idrogeologico, limiti di costruzione in elevazione (12,50 m dal piano di campagna), due zone urbanistiche con indici molto diversi in termini di superfici/cubature e distanze dai confini, montagne e edifici limitanti il contributo della radiazione solare a sud. Il risultato è un edificio che si articola attraverso la sovrapposizione di volumi irregolari le cui facce sono ‘scolpite’ in funzione degli aspetti energetici legati all’orientamento.

A_6549210

Un manufatto edilizio in calcestruzzo armato e acciaio con struttura separata dal rivestimento che ottimizza il comportamento passivo per garantire bassi consumi e alto comfort.

A_6549157

Strategie energetiche
L’orientamento, le prestazioni d’involucro per le chiusure verticali e orizzontali, il controllo degli apporti solari in fase invernale (trasparenze a sud) ed estiva (schermature customizzate per differenti esposizioni), l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, i sistemi di controllo domotico e di building automation, la ventilazione naturale nelle mezze stagioni, concorrono all’obiettivo di un comportamento per lo più passivo che lascia agli impianti solo una funzione di ultima regolazione delle condizioni di benessere termico degli ambienti interni.

Lavoro_10104

L’orientamento dell’edificio, con il fronte principale rivolto a sud, è uno dei fattori fondamentali del comportamento bioclimatico del complesso. L’allineamento dei restanti fronti è stato generato per massimizzare, per quanto possibile, le superfici utili. A sud sono stati collocati gli uffici con ampie vetrate, per sfruttare i guadagni solari nella stagione fredda; a nord, invece, nelle zone di servizio, le bucature sono limitate. (…)

foto | ® Pietro Savorelli

⇒ l’articolo continua sul numero 18 di azero

Lascia un commento