azero – progettare e costruire edifici a energia quasi zero

umwelt arena
11
Mar

edificio commerciale in Svizzera

L’Umwelt Arena di Spreitenbach, vicino a Zurigo, è un edificio unico nel suo genere; in esso più di 100 aziende e organizzazioni presentano soluzioni sostenibili in oltre 40 esposizioni interattive sui temi più disparati che riguardano alimentazione, mobilità, abitazioni, costruzioni, ristrutturazioni e uso di energie alternative. Qui, sia gli addetti ai lavori sia i profani possono ampliare le loro conoscenze visitando le varie esposizioni o prendendo parte ai seminari, ai saloni e agli eventi che vi vengono organizzati sulle tematiche legate a un futuro sostenibile.

umwelt arena

Lo studio René Schmid Architekten ha realizzato un edificio di circa 100×60 m che ricorda, con la sua forma ovale e il tetto che richiama il carapace di una tartaruga, un’arena, appunto; tuttavia, le sue prestazioni e le sue finalità non riguardano sportivi ma imprenditori e prodotti della green economy.

arena5

Al di là dell’aspetto costruttivo che ha visto l’impiego di calcestruzzo armato per tutta la struttura, a eccezione della copertura con struttura portante in legno, la caratteristica dell’UWA sta nell’impiego massiccio di un’impiantistica che ha permesso non solo di raggiungere la certificazione Minergie-P ma anche di produrre il doppio dell’energia necessaria al proprio fabbisogno. Di fatto, quest’energia è prodotta in diversi modi, tutti visibili e comprensibili dai visitatori interessati agli argomenti di efficienza energetica e sostenibilità.

arena4

In estate l’acqua di falda, attraverso un sistema geotermico collegato a delle pompe di calore, raffresca l’Arena. La distribuzione avviene attraverso un sistema termoattivo annegato nei solai. L’area di posa dei collettori geotermici, con i suoi 9 km di lunghezza, si colloca sotto il solaio del 3° piano interrato. Un refrigeratore ad assorbimento utilizza l’acqua bollente dei collettori solari e integra la produzione di freddo. L’acqua di falda e un serbatoio di acqua fredda assicurano un continuo raffrescamento. Il calore in eccesso viene stoccato, in estate, in un serbatoio di acqua calda da 70.000 litri collocato nel terreno.

arena1

La produzione di ACS è completata da un impianto solare termico di 38 m². In inverno sono altri i sistemi che producono l’energia necessaria: un’efficiente pompa di calore acqua/acqua e un’altra pompa di calore aria/acqua collegata a una Hybrid-Box (una sorta di cogenerazione a biogas), una pompa di calore glicole/acqua e un impianto dimostrativo a pellet e a cippato collegato a un impianto di cogenerazione a biogas. L’Umwelt Arena è stata insignita del Norman Foster Solar Award 2012 nonché del MILESTONE Umweltpreis 2013. (…)

arena2

foto | ® rené schmidarchitekten ag

⇒ l’articolo continua sul numero 11 di azero

Lascia un commento